Copertina articolo sulle Analisi di mercato

Tempo di lettura: 5 minCosa sono e perché fare le Analisi di mercato

Tempo di lettura: 5 min

È arrivato finalmente il momento di avviare l’attività che sogni da tanto tempo, o il progetto per promuovere un nuovo prodotto. Come iniziare?

Prima di pianificare una strategia , devi conoscere il mercato di riferimento e capire se la tua idea può avere delle opportunità. Per farlo dovrai affidarti ad una serie di analisi che ti daranno un quadro generale della porzione di mercato che hai analizzato

Oggi ti scrivo proprio di questo, del primo tema fondamentale per definire una strategia: l’analisi di mercato. In questo articolo ti dirò cosa sono le analisi di mercato e perché è importante considerarle prima di prendere qualsiasi decisione strategica.

Cosa sono le analisi di mercato

L’analisi di mercato è un insieme di attività che ti permettono di conoscere il mercato di riferimento, comprendere la fattibilità di un’idea o l’andamento di un progetto già avviato.

Le analisi possibili sono molte e dipendono dall’obiettivo della ricerca. Ma andiamo in ordine e proviamo a dividere il discorso tra il fare l’analisi per un nuovo progetto/mercato o per un progetto già avviato.

Se preferisci ascoltare, ecco il Podcast!

Analisi di mercato fatte prima di avviare un nuovo progetto

Prima di avviare un progetto, dovrai identificare la tua ASA (Area Strategica D’affari), quell’area che ti posizionerà in un tema ben specifico:
In quale area ti posizionerai? Alimentari? Tecnologia? Sport?

Definire un ASA ti permette di identificare una macro-area, ma non è sufficiente. Dovrai scavare un po’ di più: entra in una micro-area, fino a definire la tua Nicchia di mercato.

La Nicchia di mercato è l’area specifica che identifica una ristretta porzione di mercato e di conseguenza ti permetterà di specializzarti in un tema specifico. Ecco un esempio:

Il prossimo passo è studiare il posizionamento. Ci sono aree ancora inesplorate?

Posizionamento

Analizzare il posizionamento ti permetterà di definire se ci sono aree inesplorate o con poca concentrazione di concorrenza. Ecco un esempio di analisi di posizionamento per le compagnie aeree

Quando sarai ben posizionato dentro la nicchia, potrai verificare la presenza di eventuali competitor e di analizzare le loro attività:

  • cosa fanno i competitor?
  • In che modo?
  • Quali sono i loro punti forti e quelli deboli?
  • Quanto investono in pubblicità?

Verificare una spesa media dei competitor del settore ti servirà per capire se sarai in grado di sostenere la stessa spesa.
Se investirai meno, le tue attività pubblicitarie verranno sovrastate dalle altre.
Una via alternativa può essere quella di creare contenuti virali e di qualità che ti daranno visibilità gratuitamente.

Studiare il mercato ti permetterà di conoscere eventuali rischi, opportunità, punti di forza o punti deboli. Analizza la situazione politica, economica, tecnologica e sociale. Queste analisi, chiamate SWOT e PEST ti daranno un quadro dettagliato del mercato e dovrai considerarle (obbligatoriamente direi) specialmente se decidi di lanciarti in un mercato estero.

Conosci il pubblico

Quando avrai ben definito la tua nicchia e identificato i suoi caratteri distintivi, dovrai conoscere chi ne fa parte!

Un mercato è composto da persone, le persone hanno dei bisogni ed i bisogni devono essere risolti.

Cerca di capire se il tuo progetto può soddisfare le loro esigenze e aspettative. Entra a far parte di gruppi tematici su Facebook e sui Forum per leggere pareri e necessità in merito.

Sfrutta Google come fonte infinita di informazioni, analizza cosa cercano sul motore di ricerca (con l’analisi dei suggest), oppure trovando ricerche correlate ed i volumi di ricerca (con lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google ADS), o ancora scoprendo l’andamento delle ricerche ed eventuali momenti dell’anno in cui sono maggiormente ricercate (con Google Trends).

Queste sono solo alcune delle analisi che ti permetteranno di affinare il tuo progetto sulla base di ciò che ha bisogno la tua nicchia.

Quando avrai dati a sufficienza per posizionarti nella giusta nicchia e conoscere le necessità delle persone di cui ne fano parte, non ti resta che andare avanti e definire la strategia!

Analisi di mercato fatte a progetto avviato

Facciamo una piccola precisazione: le analisi di mercato non misurano le performance della strategia. L’analisi di mercato mostra se le comunicazioni vengono percepite nel modo in cui ci aspettiamo, mostra se il nostro prodotto/servizio viene apprezzato o meno, monitora ciò che viene detto in rete ed il grado di soddisfazione delle persone che interagiscono con noi.

Ora esistono strumenti di social listening molto validi per “ascoltare” il mercato, come ad esempio Talkwalker. Ascoltare vuol dire anche leggere le recensioni, cercare hasthag tematici e vedere cosa viene condiviso/commentato, o ancora rifare l’analisi del posizionamento per capire in che modo viene percepito il nostro brand. Ecco un esempio di Brand Positioning dei social media tratto dal blog di Vincenzo Cosenza

Fonte: https://vincos.it/2017/04/12/la-mappa-di-posizionamento-strategico-sui-social-media/

In conclusione

Una strategia ci permette di raggiungere l’obiettivo, ma poi dobbiamo capire se i nostri valori vengono ben percepiti, dobbiamo conoscere qual è la nostra reputazione e se le persone sono soddisfatte di ciò che abbiamo fatto. Se impariamo a definire e conoscere il nostro mercato, avremo modo di avviare un progetto in grado di differenziarsi.
Continuare le analisi mostrerà se stiamo seguendo la strada giusta e quali migliorie possono essere applicate.

Lascia un commento